Innanzitutto: buonsenso e diligenza
Innanzitutto: buonsenso e diligenza

Ecco le principali discriminanti professionali, che caratterizzano le due opposte figure di intermediari.

Legenda: con "C.I." si denomina la figura di Consulente Indipendente;

con P.F. il ruolo di Promotore Finanziario.

 

 

 

 

 

CI Offre un servizio professionale
PF Vende prodotti in modo professionale
CI Pianifica l’investimento
CI Segue bene pochi clienti
PF Segue centinaia di clienti
CI Il cliente condivide completamente il piano con il consulente
PF Il cliente a volte non capisce neanche in cosa ha investito
CI Ha una parcella molto chiara
PF Ha costi occulti
CI E’ libero di scegliere gli strumenti migliori per il cliente
PF Non è libero: sceglierà gli strumenti che lo fanno guadagnare di più!
CI Consiglia anche le vendite
PF Non consiglia mai di vendere
CI Non movimenta il portafoglio del cliente inutilmente
PF Movimenta il portafoglio... per guadagnare di più
PF Studia le tecniche di vendita
CI Non obbliga all’apertura di un conto corrente
PF Obbliga ad aprire un nuovo conto
CI Aggiorna il cliente almeno trimestralmente
PF Aggiorna il cliente… il meno possibile
CI Analizza accuratamente il profilo di rischio del cliente
CI Fa coincidere il rischio sopportabile dal cliente con quello del suo portafoglio
PF Quasi sempre il rischio sopportabile dal cliente NON COINCIDE con quello del suo portafoglio
PF Fa spendere al cliente il più possibile... per guadagnare di più